Fainplast rugby ascoli, presentato il progetto insieme in meta

PROGETTO INSIEME IN META

PROGETTO INSIEME IN META

Grande successo e partecipazione alla scuola Borgo Solestà Cantalamessa

PROGETTO INSIEME IN META
PROGETTO INSIEME IN META
In occasione dell’ Anno Scolastico 2012/2013, la Società Fainplast  Rugby Ascoli con la collaborazione della Federazione Italiana Rugby  ha presentato lunedi scorso nell’aula  magna dell’Istituto Scolastico Comprensivo “Borgo Solestà – Cantalamessa” il progetto “INSIEME IN META” alla presenza di numerosi genitori e Docenti.

 

                 Oltre  alla padrona di casa la Dirigente dell’Istituto Borgo Solestà Cantalamessa la Dott.ssa Silvia Giorgi, erano presenti la Prof.ssa Laura Cannella in rappresentanza dell’Istituto Comprensivo Ascoli Centro-D’Azeglio, Il Responsabile Tecnico della Federazione Italiana Rugby Prof. Pino Luzi, il Presidente della Società Ascolana Giuseppe Flaiani, Giancarlo Oresti responsabile Marketing & Sviluppo del Comitato Regionale Marche.

Il Tecnico Federale Prof. Salvatore Rea ,lo Psicologo Dott. Sammy Marcantognini supervisori del Progetto e la referente del Progetto per Solestà Prof.ssa Anna Marchei,

                  Un breve saluto dalla Dirigente Silvia Giorgi che ha voluto fortemente questo progetto insieme alla Società ascolana e  ha organizzato questo incontro ospitando nella proria struttura anche i docenti e i genitori degli alunni dell’Istituto Ascoli Centro.

                   Giancarlo Oresti  ha portato i saluti del Presidente Longhi  e presentando gli ospiti ha sottolineato l’importanza di questo progetto che ha lo scopo di   promuovere nella città  di Ascoli  occasioni di conoscenza di questa disciplina sportiva, sensibile per cultura e storia ai processi di formazione dei giovani e da sempre in forte sinergia con le scuole  ricordando che questo sport è

PROGETTO INSIEME IN META
PROGETTO INSIEME IN META
nato proprio in una scuola.

                   Giuseppe Flaiani ha ribadito l’impegno della società che metterà a disposizione delle scuole interessate oltre alla struttura e il campo di gioco anche educatori qualificati per interventi in orario curriculare di educazione fisica e la completa assistenza tecnico/organizzativa per fasi di Istituto, comunali e provinciali dei Giochi Sportivi Studenteschi da effettuarsi nel corrente anno scolastico.

                     Salvatore Rea ha spiegato nei dettagli il progetto che è stato messo a punto dalla Federazione tenendo conto non solo degli aspetti tecnici e la forte valenza educativa come sport di squadra per eccellenza, ma  anche degli aspetti etico-sociali che da sempre contraddistinguono questa disciplina , aspetti che contribuiscono fortemente alla crescita dei ragazzi

                      Aspetti che sono stati poi ripresi e approfonditi dallo psicologo Marcantognini che ha parlato della gestione dell’ aggressività e dell’importanza del rapporto tra genitori e figli e tra educatori e atleti.

                       Conclusione del responsabile Tecnico Federale Pino Lusi che ha ribadito l’importanza di fare sport in generale, ed “essendo di parte” con un’attenzione particolare magari a questa disciplina sportiva

E’ seguito un breve dibattito, importanti sono state le varie testimonianze dei genitori e docenti che hanno già sperimentato questo progetto nei precedenti anni scolastici, dalla Prof.ssa Laura Cannella per Ascoli Centro, dalla Prof.ssa  Franca Angelini per Scuola Don Giussani di Monticelli, dalla Prof.ssa Filiaggi  del Biologico, dalla Prof.ssa Anna Marchei per Solestà

                       Per finire è stata presentata la squadra dei tecnici  che seguiranno l’attività nei vari istituti aderenti, sono tutti laureati in scienze motorie  coordinati dal Tecnico Provinciale Gianluca D’Amico, sono Enrico Angelini Marinucci, Fabrizio Ciavatta e Mirko Pignoloni.