Fainplast Rugby Ascoli vs ASD Rugby Fabriano 43 a 14 Campionato Serie C

Fainplast Rugby Ascoli vs ASD Rugby Fabriano

Fainplast Rugby Ascoli vs ASD Rugby Fabriano

 Fainplast Rugby Ascoli vs ASD Rugby Fabriano
Fainplast Rugby Ascoli vs ASD Rugby Fabriano
Pronto riscatto casalingo dei ragazzi di Peppe Flaiani. Oggi, i ragazzi di casa hanno disputato una gara sopra ad ogni aspettativa, dominando in tutti reparti un Fabriano che, si presentava non certo per una gita domenicale, dopo il successo di domenica scorsa contro l’Ancona. Certamente non si aspettavano un’Ascoli cosi agguerrito. Bravo l’allenatore M.

 

Ferranti a preparare la gara nel modo migliore, bravo il preparatore atletico R.Lauretani ad oliare per bene i muscoli dei nostri atleti prima della gara. La partita iniziava con un’Ascoli attento a studiare il gioco degli avversari. La prima meta da parte degli ascolani scaturiva da una trasmissione corale della palla sulla linea dei tre quarti dove, si inseriva un Del Prete illuminato, pronto a raccogliere l’ultimo passaggio sul filo della linea laterale, depositando in meta l’ovale. L’Ascoli, ci crede, alza il ritmo e continua a spingere in ogni reparto e, penetra altre due volte nell’area di meta del Fabriano, con due mete, una di A.

Vaglieco e una di F.Esposito, due le trasformazioni del capitano G.Velenosi. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 19 a 0. Nel secondo tempo la musica non cambia con un’Ascoli che continua ad esprimere un gioco brillante fatto di giocate alla mano e fulminee ripartenze, impostate dall’estremo A.Vaglieco, sempre più sicuro nel suo ruolo che, imbarazza l’avversario, e da un’inesauribile D.Straccia.

A frutto di ciò, è l’ala D.Palatroni ad andare altre due volte in meta (una traformata), poi, dopo un’azione dirompente al piede da parte del capitano, è l’altra ala A.Narducci a schiacciare in meta, bravo a seguire l’azione del compagno (sostegno), meta che veniva trasformata dal nuovo entrato, specialista nei calci, D.Malloni. Sul 38 a 0 è di nuovo l’estremo A.

Vaglieco a penetrare nella difesa del Fabriano, realizzando la settima meta. sul punteggio di 43 a 0, l’Ascoli spegne i motori consentendo al Fabriano la realizzazione di due mete, trasformate. La partita termina sul punteggio di 43 a 14. Immensa la gioa di tutta la dirigenza espressa nella figura del Presidente Flaiani, finito negli spogliatoi a festeggiare e ringraziare tutta la squadra per il gioco espresso. Entusiasto il pubblico di casa. Birra per tutti