Main Sponsor

fainplast WHITE.jpg

Parteners

avis.jpg
simbiosi.jpg
ail.jpg

Donaci il 5 X Mille

Codice etico

CODICE ETICO: Amatori Rugby Ascoli 1962

Tutti coloro che fanno parte della Amatori Rugby Ascoli 1962 asd (dirigenti, collaboratori, giocatori, allenatori, genitori e sostenitori) e chiunque frequenti l’interno della struttura del Campo Severino Aurini in occasione di allenamenti e partite di Rugby sono tenuti a rispettare le seguenti regole di comportamento, ispirate ai principi etici e morali che , da sempre , caratterizzano il Rugby.

 

 

Codice di Comportamento generale

Rispetta i diritti, la dignità e il valore degli altri.

Sii equo, rispettoso e onesto.

Assumiti la responsabilità delle tue azioni.

Impegnati al massimo.

Accetta le conseguenze dovute al mancato rispetto di questo codice di comportamento.

 

 

Codice di Comportamento per dirigenti e collaboratori

 

All'interno del tuo club, contribuisci a creare una cultura improntata sul fair play, la correttezza, il rispetto degli avversari e lo spirito di squadra.

Il tuo principale obiettivo è di creare un ambiente sicuro, accogliente e divertente per l'esercizio del rugby e di tutte le attività connesse.

Controlla le tue reazioni.

Riconosci il valore del volontariato.

Non criticare gli arbitri, sii collaborativo con loro e riconoscine l'impegno.

Utilizza un linguaggio corretto.

Fai attenzione che le tue dichiarazioni pubbliche non siano lesive per gli interessi del tuo club e del rugby in generale.

 

 

Codice di Comportamento per i giocatori

Gioca per divertimento.

Gioca duro ma leale.

Gioca nel rispetto delle regole.

Non discutere mai con gli arbitri, sii collaborativo con loro e riconoscine l'impegno.

Rispetta i tuoi compagni e gli avversari.

Fai il possibile per partecipare a tutti gli allenamenti e a tutte le partite e per rispettarne gli orari.

Abbi cura e rispetto dei luoghi dove giochi e ti alleni e per le attrezzature che ti sono fornite.

Controlla le tue reazioni in qualsiasi momento.

Impegnati con ugual sforzo per te e per la tua squadra.

Utilizza un linguaggio rispettoso.

Sii un buono sportivo: apprezza le buone giocate indipendentemente dal fatto che le abbiano realizzate la tua squadra o il tuo avversario.

Ricorda, gli obiettivi del gioco sono: divertirti, migliorare le tue capacità e stare bene con i tuoi compagni.

 

 

Codice di comportamento per genitori

Lascia che i giocatori giochino il loro gioco non è il tuo gioco.

Apprezza gli sforzi e le prestazioni, non i risultati.

Ricorda: gli errori fanno parte del processo di apprendimento.

Educa tuo figlio al rispetto per l'allenatore: sii il primo a non interferire nelle sue scelte e a non criticarle.

Insegna a tuo figlio lo spirito di squadra: il compagno che sbaglia va sostenuto e non rimproverato o messo in ridicolo.

Rispetta le decisioni degli arbitri e insegna a tuo figlio a fare lo stesso.

Sii un buono sportivo: apprezza le buone giocate indipendentemente dal fatto che le abbiano realizzate la tua squadra o il tuo avversario.

Rispetta gli avversari, senza di loro non ci sarebbe partita.

Utilizza un linguaggio corretto.

Insegna a tuo figlio il rispetto degli orari e degli impegni assunti nei confronti della squadra Codice di comportamento per spettatori

Tifa per la tua squadra; non tifare contro gli avversari.

Non disturbare in occasione di trasformazioni e calci piazzati.

Rispetta le decisioni degli arbitri e invita gli altri a fare lo stesso.

Non mettere in ridicolo o rimproverare un giocatore che commette un errore.

 

 

Codice di comportamento per allenatori

Sii ben consapevole del potere che hai come allenatore nei confronti dei tuoi giocatori ed evita qualsiasi comportamento inadeguato e discriminatorio.
Attivati per creare armonia all'interno della squadra e non ammettere manifestazioni aggressive.
Evidenzia e incoraggia le azioni e i comportamenti positivi dei tuoi giocatori .
Insisti sul fair play e la disciplina.
Incoraggia i giocatori a rispettarsi l'un l'altro e pretendi il rispetto per il loro valore come individui, indipendentemente dal loro livello di gioco.
Esigi dalla squadra il rispetto verso gli arbitri: sii il primo a non discutere mai con loro, ad essere collaborativo e a riconoscerne l'impegno.
Sii ragionevole nel richiedere ai giocatori tempo, energia ed entusiasmo, assicurandoti che i compiti e/o gli allenamenti siano adatti all'età.

Tieni in considerazione l’esperienza , le capacita’ e le condizioni fisiche e psicologiche dei giocatori in ogni momento.

Utilizza un linguaggio accettabile.

Scoraggia attivamente l'uso di sostanze dopanti, di alcool, tabacco e sostanze illecite.